Sport su misura prescritto dal medico di base


Una sperimentazione, in Francia, prevede ricette mediche per le attività fisiche. Perché l'esercizio regolare riduce anche i costi della sanità.


Immaginate di andare dal medico di base e che lui, anziché prescrivervi farmaci o esami, dopo avervi visitato e sulla base della vostra storia clinica, scriva sulla ricetta quale attività fisica dovrete iniziare, quante volte la settimana, con quale intensità e con quale obiettivo. È quel che succederà in Francia, a Strasburgo, nell’ambito di una sperimentazione voluta dall’Accademia nazionale di medicina di Parigi. I pazienti, con la ricetta di fitness in mano, andranno poi dagli istruttori fisici coinvolti nel progetto, per seguire un trattamento medico-sportivo personalizzato.


Bella idea, che l’Italia dovrebbe imitare. E forse lo farà. Del resto, fare esercizio fisico regolare riduce i costi sanitari legati a terapie e ricoveri per tutte quelle malattie (e sono tante) in cui la sedentarietà ha un ruolo. La controprova viene da uno studio americano (pubblicato su Plos medicine) che, per la prima volta, ha quantificato il guadagno nell’aspettativa di vita legato all’attività sportiva: dopo i 40 anni, 75 minuti di camminata veloce la settimana allungano la vita di 1,8 anni rispetto a chi non si muove; aumentando a 150 minuti (sempre alla settimana), il guadagno è di 3,4 anni; se poi i minuti diventano 450, gli anni in più sono 4 e mezzo. 
Dal momento che i ricercatori hanno analizzato i dati provenienti da 650 mila persone seguite per 10 anni, c’è da prestarvi fede. Potete fare leggere questo articolo al medico di base e mettervi d’accordo con lui.

(panorama.it)

Redazione Web
03/12/2012

0 commenti:

Posta un commento

Twitter Delicious Facebook Digg Stumbleupon Favorites More

 
Design by Free WordPress Themes | Bloggerized by Lasantha - Premium Blogger Themes | Design Blog, Make Online Money