Automobilisti, dal 2013 multe più care del 6%



Adeguamento Istat, aumenti da 2 a 9 euro.


Con l'anno nuovo una sgradita sopresa per i cittadini italiani è in arrivo dall'aumento delle multe.
Dal primo gennaio, per le somme da pagare in caso di infrazioni stradali è previsto un incremento del 6% in base a un adeguamento automatico al Foi, ovvero l'indice Istat dei prezzi al consumo per le famiglie e gli impiegati.

In pratica, la somma da versare in caso di divieto di sosta dovrebbe passare da 39 a 41 euro, il mancato uso della cintura di sicurezza da 76 a 80 euro, l'utilizzo del telefonino mentre si è alla guida da 152 a 161euro. Chi, invece, passa con il semaforo rosso dovrà versare 163 euro, ben sette in  più rispetto a prima. Tutte maggiorazioni legate all'aumento del Foi che, pubblicato lo scorso 13 dicembre, ha registrato un aumento 5,7%.

Sulla situazione molto critico il parere di Carlo Rienzi del Codacons, che ha spiegato come, sebbene sia giusto sanzionare i comportamenti scorretti alla guida, i consumatori non possono essere perseguitati «in maniera tanto ossessiva».
Alle dichiarazioni di Rienzi si sono aggiunte quelle del presidente dell'Aci Angelo Sticchi Damiani che, sul Corriere della Sera, ha  sottolineato come, nel corso dell'ultimo anno, ci sia stato un forte calo nell'uso della macchina e come insistere con questi aumenti costituisca un «assurdo accanimento».

(lettera43.it)

Redazione Web
18/12/2012

0 commenti:

Posta un commento

Twitter Delicious Facebook Digg Stumbleupon Favorites More

 
Design by Free WordPress Themes | Bloggerized by Lasantha - Premium Blogger Themes | Design Blog, Make Online Money